Warning: Declaration of ET_Theme_Builder_Woocommerce_Product_Variable_Placeholder::get_available_variations() should be compatible with WC_Product_Variable::get_available_variations($return = 'array') in /web/htdocs/www.playgroundeditore.it/home/wp-content/themes/Divi/includes/builder/frontend-builder/theme-builder/WoocommerceProductVariablePlaceholder.php on line 8
Una santa del Texas | Playgroundeditore

Una santa del Texas / Edmund White

pp. 384 • isbn: 9788899452391

Disponibile

18,05

Spedizione gratuita con corriere sul territorio Nazionale

Una santa del Texas

Edmund White

Yvette and Yvonne Crawford sono sorelle gemelle, nate in un minuscolo
e povero villaggio del Texas orientale negli anni Quaranta del secolo scorso.
Sembrano destinate a una vita ordinaria in un ambiente semplice e ottuso,
e  invece, animate dal desiderio, sempre nutrito, di allontanarsi
ed emanciparsi dal Texas e dagli Stati Uniti, si dedicano
con risolutezza a costruirsi vite straordinarie in ambienti
lontanissimi dalle loro origini e dai loro valori. Yvette, credente
e dal temperamento mistico, si converirà alla religione cattolica,
proponendosi una vita di preghiera e di amore verso il prossimo,
che la porterà in una missione colombiana, dove però dovrà affrontare
l’imprevisto emergere di pericolosi desideri carnali.
Yvonne, invece, smaniosa di immergersi in una vita e in un ambiente
ricco di eleganza, raffinatezza e bellezza, si trasferisce nella Parigi
di fine anni Cinquanta e decide di sposare un aristocratico francese,
che si rivelerà un cacciatore di dote, con conseguenze drammatiche
per il loro ménage e sul suo processo di crescita.
Edmund White, premio alla carriera del National Book Award e del Pen Award,
dà vita a un romanzo capace di mettere in scena lo scontro tra il Nuovo Mondo
e la Vecchia Europa, ma anche di approfondire una riflessione
sulle possibilità e i limiti che incontriamo quando decidiamo
di abbandonare le nostre radici per riplasmare noi stessi.

«Il sacro e il profano combattono tra loro in questo nuovo e audace romanzo di Edmund White, che esibisce un’evidente comprensione per le sue eroine di origine texana. Comprensione che White sparge, come una specie di grazia, sulle loro molteplici avventure, che sono sia mondane che spirituali, e sempre realistiche e vivaci.»

 

Joyce Carol Oates