Un giovane americano / Edmund White
pp. 272 • isbn: 9788899452131

Disponibile

17,00 16,15

Spedizione gratuita con corriere sul territorio Nazionale

Un giovane americano

Edmund White

Traduzione di Alessandro Bocchi

«La tetralogia di Edmund White, composta da Un giovane americano,
la bella stanza è vuota, La sinfonia dell’addio e L’uomo sposato,
è una delle opere fondamentali della letteratura americana del dopoguerra.»
Harold Bloom

Primo volume della tetralogia dello scrittore americano Edmund White,
racconta la formazione di un adolescente in una famiglia di una normalità
stravagante, negli Stati Uniti ingenui e moralisti degli anni Cinquanta.
Il terrore degli altri, il senso di solitudine, il desiderio
di appartenere al gruppo e di diventare popolare, l’indifferenza del padre,
l’eccessivo attaccamento della madre, lo sforzo di capire se stesso.
Sono queste le angosce e le aspirazioni che il giovane protagonista fronteggia,
immergendosi nell’arte e nell’immaginazione. Universi che considera più decifrabili
e abitabili, ma che non riescono a esentarlo dalla vita. Questa, infatti,
incombe nella forma del desiderio erotico per gli uomini, costringendolo
a combattere senso di colpa e vergogna, per arrivare, infine,
a una più piena consapevolezza di sé.

«Compiendo così perfettamente il libro. Che, come le cose migliori della vita, resiste all’usura del tempo.»
la Repubblica

«Una prosa che nulla nasconde, nulla addolcisce.»
Vanity Fair - Irene Bignardi

«White la racconta con la sublime naturalezza di uno scrittore classico,
a metà strada tra Salinger e Oscar Wilde. O meglio ancora:
tra un De profundis riscritto da Salinger e un Giovane Holden alla Oscar Wilde.»
Rolling Stone - Tommaso Pincio