Notturno / Helen Humphreys
pp. 192 • isbn: 9788889113707

Disponibile

15,00 14,25

Spedizione gratuita con corriere sul territorio Nazionale

Notturno

Helen Humphreys

Traduzione di Fabio Viola

Helen Humphreys affronta il racconto drammatico della morte del giovane fratello,
un pianista di grande talento, un uomo determinato, generoso e inquieto,
e dei giorni immediatamente successivi. I gesti dolenti e dovuti prima del funerale,
i silenzi insopportabili, la ricerca spasmodica delle email del fratello.
Poi, il dolore, nudo, violento e il tentativo di ripercorrere il rapporto
con il fratello, alla ricerca delle origini e delle ragioni profonde
del loro legame. Con la consueta abilità nello scorgere e sottolineare
la densità nel quotidiano, la poesia nei piccoli gesti, addirittura nei tic,
l’autrice canadese ritorna all’infanzia, alla giovinezza e agli anni
dell’età adulta trascorsi insieme al fratello sempre amato.
Devoto alla musica lui, cultrice della parola lei. I viaggi insieme
in Europa, senza un soldo, alla ricerca dell’arte e dell’ispirazione;
l’apprendistato e il talento, la condivisione degli affetti e delle follie
di famiglia. Poi il dramma: al fratello, che ha solo quarantacinque anni,
viene diagnosticato un tumore. Comincia allora il racconto di un nuovo
sodalizio, nel segno dell’accompagnamento verso la morte, un accompagnamento
che è anche il tentativo di un’ultima e precaria affermazione della vita.