La notte del Pratello / Emidio Clementi
pp. 176 • isbn: 9788899452070

Disponibile

14,00 13,30

Spedizione gratuita con corriere sul territorio Nazionale

La notte del Pratello

Emidio Clementi

A vent’anni le città sembrano territori di conquista, spazi sterminati
dove imporre la propria energia e le proprie speranze. Ma per Mimì,
avido di vita e con le tasche vuote, la Bologna degli anni novanta
si trasforma subito in un luogo misterioso, ricco di trappole, ma anche
di opportunità. La sua spedizione esplorativa comincia dal sottosuolo.
Insieme all’amico Leo, e sotto la guida tirannica del diabolico Zaccardi,
Mimì ripulisce le cantine della città, scovando nel buio e tra lo sporco
quel che le persone allontanano, nascondono, dimenticano. Cantine maleodoranti
e polverose, che però finiscono per raccontare qualcosa di superiore e nitido
sulla vita: dalla forza vertiginosa del desiderio alla morsa della solitudine.
Quando Mimì risale in superficie, ritrova una Bologna ricca e persino magica,
attraversata da esistenze e personaggi bislacchi, folli o semplicemente giovani.
E i più bislacchi si danno appuntamento nella mitica via del Pratello,
quasi una repubblica autonoma, in cui convivono prostitute, miserabili,
svitati di ogni risma, artisti improbabili, sfaccendati. A loro tocca
il compito di incarnare una libertà antica, anarchica, che presto sarà
messa in discussione e contrastata dalla Bologna dei colletti bianchi e dell’ordine.