Warning: Declaration of ET_Theme_Builder_Woocommerce_Product_Variable_Placeholder::get_available_variations() should be compatible with WC_Product_Variable::get_available_variations($return = 'array') in /web/htdocs/www.playgroundeditore.it/home/wp-content/themes/Divi/includes/builder/frontend-builder/theme-builder/WoocommerceProductVariablePlaceholder.php on line 8
La lingua dei cani e dei gatti | Playgroundeditore

La lingua dei cani e dei gatti / Susan Minot

pp. 192 • isbn: 9788899452438

Disponibile

15,20

Spedizione gratuita con corriere sul territorio Nazionale

La lingua dei cani e dei gatti

Susan Minot

traduzione di Bernardo Anselmi

Una giovane studentessa universitaria alle prese con le molestie
di un professore istrionico; la notte d’amore di una documentarista
americana nel cottage di un giornalista kenyano; una madre single
a Zuccotti Park durante il movimento di Occupy Wall Street; un ragazzo adolescente
violentato da una donna misteriosa; una coppia stremata dalle gelosie
reciproche. Sono questi alcuni dei protagonisti della nuova raccolta
di racconti di Susan Minot, un’esplorazione attenta e originale
in particolare del complicato rapporto tra donna e uomo all’interno
di relazioni sentimentali straordinarie e ordinarie, nelle quali emergono
gli entusiasmi ma anche le ipocrisie, le toccanti devozioni ma anche
le insopportabili esibizioni di forza.
Ma per Minot l’esame delle complesse geometrie umane è anche l’occasione
per ragionare sul valore della memoria come esperienza ripetuta e nuova,
sul senso dell’impegno politico, sulla irrisolvibile ambiguità
del quotidiano, oscillando continuamente tra le ragioni dell’individuo
e quelle della collettività, tra il personale e il politico,
in una tensione costante verso l’amore e nella costante ricerca
di senso e di legami. Legami autentici, per quanto ai protagonisti
di questi racconti appaia spesso difficile, se non impossibile,
tracciarne con precisione i contorni.

«L’opera di Susan Minot è splendida fin dai suoi esordi, e ne La lingua dei cani e dei gatti ogni frase è straordinariamente precisa. Non c’è mai una parola sbagliata o di troppo.»

                                                                           

Elizabeth Strout

«Dal punto di vista stilistico simile all’opera di Hemingway, Scimmie rappresenta un capitolo importante della tradizione minimalista americana.»

Robert C. Clark, "American Literary Mininalism"