Cioccolata calda / Rachid O.
Postfazione di Chiara Valario
pp. 96 • isbn: 9788889113653

Disponibile

16,00 15,20

Spedizione gratuita con corriere sul territorio Nazionale

Il quaderno nero

Michel Tremblay

Traduzione di Di Lella / Vanorio

Alla vigilia dell’Esposizione universale del 1967, nel cuore
del Quartiere Latino di Montreal, la giovane Celine Poulin svolge
il lavoro di cameriera in un ristorante malfamato, frequentato
anche da travestiti e prostitute. Maltrattata da una madre tirannica
e ubriacona, Celine sembra trovarsi a proprio agio solo in mezzo
a quel gruppo chiassoso e colorato di “creature della notte”.
Da loro riceve in dono il racconto di vite entusiasmanti
ma anche difficili, e l’invito a non ricamarci troppo sopra:
“La nostra vita è più semplice e più complicata di così, e chi
non l’ha mai conosciuta dovrebbe smettere di immaginare com’è.
E inimmaginabile. Unica, ma inimmaginabile.” Ma la serenità
di Celine Poulin, apparentemente conquistata grazie al lavoro
al Sélect, verrà messa a dura prova quando una vivace studentessa
dell’Istituto di Arti Applicate le chiederà di partecipare
a un provino per poter entrare a far parte di una compagnia amatoriale
che dovrà rappresentare Le Troiane di Euripide. Perché a Celine Poulin
quella richiesta appare provocatoria? E perché anche solo mostrarsi
su quel palcoscenico diventa per lei un’impresa eroica e dolorosa?

«Una storia magistralmente raccontata, piena di talento e di invenzioni narrative.»
Il Messaggero

«Ben scritto e costruito ancora meglio, con colpi di scena ben pensati.»
L'Espresso

«Un romanzo che esalta i temi forti della produzione di Tremblay.»
Il Venerdì