Il negro / Alfonso Caminha
pp. 144 • isbn: 9788889113141

Disponibile

11,00 10,45

Spedizione gratuita con corriere sul territorio Nazionale

Il negro

Adolfo Caminha

Traduzione di Vincenzo Barca

Brasile, fine Ottocento. Su una vecchia corvetta militare
si alternano l’apatia dei giorni di bonaccia e la frenesia
dei momenti di burrasca; la promiscuità e l’anarchia della notte
e la rigida disciplina del giorno. Nel variegato universo di marinai
e ufficiali spicca la figura inquietante, nella sua bellezza perfetta
e selvaggia, di Amaro, “l’ex schiavo, il negro fuggiasco”.
Scappato da una fazenda dell’entroterra, Amaro ha trovato
la sua grande occasione di libertà nella marina militare.
Pubblicato nel 1895, il libro è subito messo all’indice.
Oggi è unanimemente considerato dalla critica fra i principali
capolavori del Naturalismo brasiliano.

«Ci sono voluti molti anni prima che il Brasile riscoprisse questo romanzo a lungo vietato ai giovani per i temi trattati e per la crudezza della narrazione.»
Liberazione