Consumazioni al tavolo – Sentiamoci qualche volta / Gilberto Severini
pp. 164 • isbn: 9788899452247

Disponibile

15,00 14,25

Spedizione gratuita con corriere sul territorio Nazionale

Consumazioni al tavolo / Sentiamoci qualche volta

Gilberto Severini

All’apparenza un dialogo innocuo su vantaggi o complicazioni della vita
in solitudine, in realtà, pagina dopo pagina, un impietoso scavo
nel passato più intimo e privato dei due protagonisti, capace di rivelarne dolori,
impotenze e speranze tradite.
In Consumazioni al tavolo, il romanzo di esordio di Gilberto Severini,
si torna all’estate di “Tunnel of Love” e “Bette Davis Eyes”. Alberto, Gianni,
Paolo e Paola, amici di lunga data, ma ora dispersi in vite lontane,
si ritrovano nelle Marche per una vacanza colta, tra mare, teatro sperimentale,
colazioni al bar e musica dall’autoradio. Sono stati adolescenti
e ragazzi negli stessi anni e negli stessi luoghi, e ora che sono vicino
ai quaranta devono affrontare antiche intimità e nuove distanze,
recriminazioni e dolori, a fatica sepolti nel nome dell’amicizia
e della consuetudine. L’incontro con un estraneo, Roberto, un diciottenne
con le astuzie della sua età e con le incertezze di una vita ancora giovane,
condurrà a una resa dei conti dagli effetti imprevisti. In Sentiamoci qualche volta,
seconda prova narrativa dell’autore marchigiano, A. riceve e scrive lettere
ad Andrea, un amico della giovinezza che, superati abbondantemente i trent’anni,
si è convinto di aver sprecato la vita per essersi sposato con Laura
senza averla mai amata, ma soprattutto per aver represso i propri veri desideri.